UniCredit Impact Graduate Program

UniCredit Impact – una opportunità professionale unica

Unicredit Impact - una impronta digitale composta da tante parole

Copyright: UniCredit

Dal 4 aprile scorso è iniziata la mia avventura in UniCredit: un programma di due anni, articolato in 3 rotazioni di 8 mesi l’una, tra Italia ed estero, mirato alla formazione di figure professionali complete e versatili. Si chiama UniCredit Impact Graduate Program, quest’anno è partita la 3 edizione, che ha coinvolto 25 ragazzi e ragazze.

La selezione è stata tosta: siamo partiti in 1300 candidati sul sito web di UniCredit, poi siamo stati convocati in 100 all’UniCredit Pavillon in Piazza Gae Aulenti a Milano: per una giornata intera, abbiamo partecipato ad un business game organizzato appositamente. Poco dopo è seguito un colloquio individuale con ciascuno dei 100, con responsabili delle risorse umane e con i futuri colleghi e manager di riferimento. Alla fine è arrivata l’incredibile notizia: ce l’avevo fatta, ero dentro al programma 🙂

Bozzetto del Pavillon di UniCredit in Piazza Gae Aulenti

Copyright UniCredit

La Torre UniCredit

Copyright Milanofotografo.it

Poco tempo per dormire sugli allori: dopo una decina di giorni spesi nella Torre di UniCredit in Piazza Gae Aulenti per un’introduzione al Gruppo, siamo stati “distribuiti” lungo tutta Italia, un gruppo di tre o quattro colleghi per ciascuna delle 7 macro-regioni delle Banca: io assieme a due colleghi, Federico e Gabriele, abbiamo iniziato la nostra prima rotazione a Napoli. In questo modo stiamo sperimentando una realtà specifica della Banca in Italia, attraversando tutte le aree commerciali di UniCredit (Retail, Corporate, Private).

Cercherò di tenere aggiornato questo articolo e questo blog con spunti e riflessioni sulla mia esperienza all’interno dell’UniCredit Impact.

Nel frattempo…#AvantiTutta 🙂

2 Responses to “UniCredit Impact Graduate Program

  • Ciao
    Avresti qualche suggerimento.per preparare l’eventuale colloquio tecnico?
    Ti ringrazio

    • Ciao Giulia, grazie per la tua domanda sul mio articolo.
      Il mio colloquio tecnico in realtà è stato molto blando: l’ho fatto come terzo e ultimo passaggio del mio processo di selezione per l’Impact Graduate Program, negli edifici di UniCredit Business Integrated Solutions (UBIS) a Milano, visto che UBIS è la mia azienda di “atterraggio”, ovvero la mia destinazione alla fine dei due anni dell’Impact. Si è trattato di un colloquio conoscitivo di alto livello, in cui il responsabile risorse umane e il manager IT di riferimento mi hanno messo subito a mio agio.
      Nel mio caso non si è toccato nessun tema tecnico in maniera verticale, ma ho puntato molto nel far capire come la tecnologia possa essere abilitante per il business di UniCredit.
      Ricordo di aver fatto leva sopratutto sulle mie poche ma concrete esperienze progettuali, legate all’università e alle prime esperienze lavorative.
      Nel mio caso, posso dire che se superi la prima scrematura di candidati (da 3000 a 100, nella mia edizione) e poi vieni richiamato dopo il business game (da 100 a 25 circa, nella mia edizione), ci sono ottime probabilità di passare il colloquio conoscitivo.
      Fammi sapere se la mia risposta è stata esaustiva.
      Grazie ancora per il tuo interesse per il mio articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: